Alessia Onorati - 25 giugno 2014


Mondiali Brasile 2014, Italia eliminata: pioggia di dimissioni

buffon-prandelli

Mondiali Brasile 2014, Italia eliminata: pioggia di dimissioni

L’Italia non ce l’ha fatta e deve dire addio al Mondiale 2014 in Brasile. Dopo la sconfitta contro la Costa Rica per 1 a 0 bastava solo un pareggio all’Italia per poter andare avanti ma un goal dell’Uruguay nel secondo tempo ha frenato per sempre l’avanzata degli azzurri. E mentre si rincorrono le polemiche su arbitraggio, sui giocatori, su uno scarso e poco combattivo Balotelli e nuove leve non all’altezza della situazione, il commissario tecnico della Nazionale azzurra Cesare Prandelli ha rassegnato le sue dimissioni dichiarando platealmente: “Mi prendo le mie responsabilità”. Dimissioni anche per il presidente della Figc Giancarlo Abete per responsabilità diretta, in un momento che testimonia una crisi senza precedenti per il calcio italiano. “Serve un nuovo modo di governare il calcio” ha dichiarato Abete, e probabilmente questa sonora eliminazione servirà all’Italia per farsi un esame di coscienza e per capire da dove ripartire.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.