Filippo Mammì - 12 agosto 2014


Michael Jackson secondo le cameriere: “Lurido e perverso”

Michael Jackson secondo le cameriere: "Lurido e perverso"

Michael Jackson secondo le cameriere: “Lurido e perverso”

Non c’è pace per Michael Jackson: prima le infamanti accuse di molestie sessuali su minori (con annesso processo), adesso le accuse di alcune cameriere, per anni in servizio nella sua gigantesca tenuta di Neverland Ranch, in California. In un’intervista per il New York Post, una delle donne ha raccontato che Neverland sembrava il paese delle meraviglie solo dall’esterno, mentre all’interno era ricolmo di ogni lerciume; anzi, secondo l’ex cameriera il Re del Pop era veramente un essere sudicio che lasciava in giro segni ed impronte di escrementi di animali e, addirittura, faceva la pipì per terra. La donna ha anche descritto dettagli disgustosi, come ad esempio le affermazioni di Jacko che minacciava di ricavare delle “polpette” con la cacca degli animali e lanciarle contro chiunque avesse da ridire sui suoi comportamenti. Un’altra ex cameriera ha invece narrato di quella volta che Jackson fece ripulire da cima a fondo il ranch nel 1993, in occasione di un’intervista della popolare (negli USA) show woman Oprah Winfrey, ma, non appena Oprah se ne andò, Michael iniziò ad urinare proprio nel punto dov’era passata la presentatrice. Secondo le cameriere, questi strani (e tutti da verificare) comportamenti sarebbero iniziati nel 1993, esattamente quando Jacko fu investito dallo scandalo delle prime accuse di molestie sessuali su alcuni ragazzini; come è noto, queste prime accuse si risolsero con un risarcimento ai genitori del tredicenne Jordan Chandler di oltre 20 milioni di dollari per il loro silenzio (dopo la sua morte, si venne a sapere che erano accuse inventate per ricattare il cantante, tra l’altro il padre del giovane Jordan si è suicidato nel 2009, pochi mesi dopo la morte di Jackson e le ritrattazioni del figlio, ormai adulto): “La sua vita cambiò radicalmente dopo il ’93 – ha dichiarato un’altra cameriera, identificata come numero 3 dal New York Post – quando si vide costretto a risarcire quel ragazzo. Da quel momento diventò la persona più sporca ed anti – igienica di Hollywood”.

Un’altra donna in servizio a Neverland (ma quante!) ha invece dichiarato che Michael si diede una regolata nel 1997, dopo l’arrivo del figlio Prince, ma solamente per poco tempo, prima di ricominciare a sporcare ovunque.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.