Alessia Onorati - 22 settembre 2014


Maria Elena Boschi, la sua passione per la carne equina scatena polemiche

Maria Elena Boschi, la sua passione per la carne equina scatena polemiche

Maria Elena Boschi, la sua passione per la carne equina scatena polemiche

Dura la vita del ministro, soprattutto per il fatto di essere sempre sotto i riflettori. E così è accaduto a Maria Elena Boschi che alla Festa dell’Unità di Zagarolo (paese in provincia di Roma) si è lasciata andare alla sua passione, la carne equina, scatenando un’infinità di polemiche tra gli animalisti. La Ministra per le Riforme Costituzionali e per i Rapporti con il Parlamento ha infatti apprezzato molto il piatto tipico di Zagarolo ossia “il tordo matto”, involtino di carne equina ripieno di prosciutto e spezie ed ha commentato a malincuore che “A Roma si fa fatica a trovare carne di cavallo”. Immediatamente si sono scatenate le ire degli animalisti che da tempo si battono contro la macellazione della carne equina. L’Enpa (Ente nazionale protezione animali) ha immediatamente puntato il dito contro la Boschi : “Il ministro Boschi non ha mostrato rispetto per chi vorrebbe vedere la fine della macellazione dei cavalli, considerandoli per quello che sono, cioè degli animali da compagnia. Persa una straordinaria occasione per tacere, tanta insensibilità la dice lunga sulla sconnessione tra chi ci governa e i cittadini così infelicemente amministrati”.E non solo l’Enpa ha trovato di cattivo auspicio i gusti culinari della Boschi ma ci ha pensato l’Onorevole Michela Vittoria Brambilla di Forza Italia a metterci il carico da Novanta. La parlamentare infatti si è dichiarata indignata da quanto ha riguardato un esponente del Governo ricordando di aver depositato in Parlamento di un disegno di legge che prevede il divieto di macellazione degli equini.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.