Alessia Onorati - 7 settembre 2014


Napoli, 65 gatti e 18 cani segregati in casa: denunciata 61enne

Napoli, 65 gatti e 18 cani segregati in casa: denunciata 61enne

Napoli, 65 gatti e 18 cani segregati in casa: denunciata 61enne

Aveva in casa 65 gatti e 18 cani legati con corde ai mobili, denunciata una 61enne di Scampia in provincia di Napoli. Un fatto piuttosto deplorevole quanto accaduto nella provincia di Napoli che mette in evidenza ancora una volta la difficile situazione di maltrattamento sugli animali. La segnalazione è avvenuta da parte dei vicini di una donna di 61 anni, residente al quinto piano di Via Cupa Santa Cesarea a Scampia. I condomini avevano infatti segnalato alle forze dell’ordine infiltrazioni provenienti dall’appartamento della donna che si era rifiutata di dare spiegazioni ai propri dirimpettai circa le strane penetrazioni d’acqua provenienti dal suo appartamento. Arrivati nel quartiere e riusciti ad entrare nell’appartamento della donna, i poliziotti coadiuvati dai Vigili del Fuoco si sono trovati davanti uno spettacolo raccapricciante: a parte l’odore nauseabondo che dimorava nell’abitazione, gli uomini delle forze dell’ordine sono rimasti inorriditi dallo stato in cui versavano gli animali con i cani legati ai mobili con corde di circa 20 cm e i numerosissimi gatti che circolavano tranquillamente per casa. Intervenuto il personale medico-sanitario della Asl, ha accertato il grave stato di salute degli animali che avevano subìto maltrattamenti e tutti sono stati posti sotto sequestro e affidati alle cure di due ditte della provincia di Caserta. La donna era poi solita pulire gli escrementi degli animali con copiose secchiate di acqua che causavano le infiltrazioni sospette anche negli appartamenti adiacenti.  La donna è stata dunque denunciata in stato di libertà per maltrattamento sugli animali.

 

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.