Filippo Mammì - 8 ottobre 2014


Le scene erotiche nei film? Niente di che, solo prove e imbarazzo

Scene erotiche nei film? Niente di che, solo prove e imbarazzo

Secondo voi, come vengono girate le scene di sesso nei film? e, soprattutto, gli attori si divertono? E quanto? Anche le scene di sesso, così come il supporto della pellicola o gli effetti speciali, meriterebbero un capitolo a parte nei manuali di storia del cinema. Perchè, al di là del coito rappresentato, anche queste scene hanno avuto una loro evoluzione complessa nel corso del Novecento. Via via negate completamente affidandosi al non detto e al suggerimento, poi mostrate e sempre più scoperte negli ultimi 30 – 40 anni. Ma il dietro le quinte non ci era mai stato proposto e tutto veniva lasciato all’immaginazione, seguendo le dichiarazioni degli attori durante le interviste. Adesso, anche questo ci viene mostrato in un video girato sul set di un film americano di prossima uscita, Stretch, diretto da Joe Carnahan ed interpretato da Patrick Wilson e Brooklyn Decker. Proprio la scena di sesso tra i due protagonisti è la materia centrale dell’argomento. Da quello che si può vedere, quando in un film si girano scene erotiche, sul set dominano solo imbarazzo, scomodità e finto sudore. Dietro la macchina da presa non succede nulla di bollente: vediamo i due attori che fanno le prove della scena, ridendo e parlando del più e del meno, e ogni tanto entra in campo la truccatrice che spruzza addosso a loro un po’ di acqua per simulare il sudore del rapporto sessuale. Nel video, di quasi due minuti, si vede Wilson sopra la Decker per girare la scena e le chiede “scusa”; l’attrice risponde che va tutto bene e lo sta semplicemente “sollevando”. I due ridono a crepapelle, e si sente anche il regista Carnahan che li sprona dicendo: “Grande scopata” e “Fatene un’altra così e la teniamo, giuro su Dio!”

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.