Filippo Mammì - 5 novembre 2014


Tra Berlusconi e la Pascale tutto iniziò con una frase [intervista]

Tra Berlusconi e la Pascale tutto iniziò con una frase [intervista]

Francesca Pascale ha deciso di confessarsi e lo fa raccontando la nascita della sua storia d’amore con l’ex premier Silvio Berlusconi. L’occasione per raccontarsi è fornita da Bruno Vespa, che l’ha intervistata per il suo nuovo libro “Italiani voltagabbana”, del quale il settimanale “Oggi” ha pubblicato ampi stralci, mentre il volume uscirà nelle librerie il prossimo 6 novembre, edito da Rai – Eri e Mondadori. La loro relazione sin da subito aveva creato polemiche ed anche ilarità, soprattutto per l’enorme differenza d’età tra i due: 29 anni lei, 78 lui. La Pascale ha raccontato a Vespa di essersi innamorata di Berlusconi da giovanissima e di essersi avvicinata gradualmente a Forza Italia, fino a quel 5 ottobre 2006 in cui avvenne il loro primo incontro: “Ero a Roma con altre ragazze del gruppo “Silvio ci manchi” – ha detto – quando sapemmo che lui aveva una riunione al Duke Hotel dei Parioli. Andammo e lo trovammo lì, era davvero affascinante. Restai a fissarlo come una deficiente e gli sussurrai: “Presidente, lei è bellissimo”, al che lui rispose “Ti senti bene?”. Poi gli chiesi se potevamo darci del tu, da membri dello stesso partito, e lui rispose: “Certamente”. Io allora, con un po’ di sfrontatezza, gli allungai un foglietto con il mio numero di cellulare: “Aspetto che mi chiami così memorizzo il tuo” gli ho detto. Qualche giorno dopo, mi squillò il cellulare a mezzanotte, risposi ed era lui. All’inizio pensavo ad uno scherzo, poi lo riconobbi e parlammo per due ore filate”. Da quel momento, i due iniziano a sentirsi più spesso: “Ogni tanto mi telefonava. Avevo impostato, come suoneria, la canzone “Sei nell’anima” di Gianna Nannini al suo numero. Nessuno se ne era accorto, solo mia madre aveva capito che dietro quella suoneria c’era Berlusconi”. Anche se, all’inizio, lui non si sentiva pronto ad intavolare una relazione proprio a causa della differenza d’età; la tenacia della ragazza però vince, alla fine l’ex Cavaliere cede e, il 16 dicembre 2012, rende la storia di dominio pubblico, intervistato da Barbara D’Urso: “Finalmente, pensai – ha dichiarato la Pascale – era ora! Da quel momento sono sempre al suo fianco, lo inseguo, lo assedio, lo controllo, non lo lascio mai”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.