Filippo Mammì - 27 gennaio 2015


Grecia, Tsipras forma governo di coalizione anti Troika con la destra

Grecia, Tsipras forma governo di coalizione anti Troika con la destra

Appena il tempo di esultare e di venire ufficialmente nominato primo ministro (dal presidente della Repubblica greca Karolos Papoulias) e ieri Alexis Tsipras si è messo immediatamente al lavoro per formare il suo governo di coalizione con l’ala destra della politica ellenica. La coalizione avverrà con il partito “Greci Indipendenti”, il cui leader Panos Kammenos ha avuto un incontro di un’ora con Tsipras: “Il nostro partito sosterrà il governo che sarà formato dal presidente incaricato Tsipras – ha affermato Kammenos dopo l’incontro – da adesso, la Grecia ha un nuovo governo”. Tsipras è stato nominato ufficialmente capo del governo alle 16 (ora locale) di ieri pomeriggio e il suo sarà un governo guidato da un partito diverso dai socialisti e Nuova Democrazia, come non succedeva da 40 anni, dall’inizio della Terza Repubblica greca, che a sua volta veniva dopo il famoso regime dei “Colonnelli”. Le reazioni dall’estero sono state immediate e parecchio discordanti: Marine Le Pen, leader del Front National francese, si è detta felice “per lo schiaffo democratico mostruoso che il popolo greco ha dato all’Ue” nonchè per il colpo dato alla politica di austerity imposta alla Grecia. Dopo i festeggiamenti, Tsipras, 41 anni, si è mosso in tempi record per formare il suo governo: avendo ottenuto 149 seggi, due in meno per ottenere la maggioranza, Tsipras ha voluto appositamente incontrare ieri il leader dei “Greci Indipendenti” Kammenos, il quale è diventato subito partner della coalizione con i 13 seggi ottenuti dal voto popolare di domenica. In ogni caso, già durante la campagna elettorale Kammenos si era detto disponibile ad una coalizione in funzione anti austerity. Adesso comunque l’importante è gestire le 19 misure di austerity che la troika aveva richiesto ad Atene e che l’ex presidente Samaras si era rifutato di accettare in toto, portando all’aggiunta due mesi di trattative in attesa del nuovo governo. Una questione adesso molto complessa.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.