Valentina Giannettoni - 20 aprile 2015


Valentino Rossi vince il GP d’Argentina, scontro con Marquez che cade

Valentino Rossi vince il GP d'Argentina, scontro con Marquez che cade

Rossi c’è e conquista il gradino più alto sul podio nel Gp d’Argentina raggiungendo anche il primato in classifica. L’inseguimento di Marquez al primo posto in classifica di Rossi non solo non avviene, ma si trasforma in un vero e proprio boomerang. Dopo una lunga battaglia, Valentino Rossi sale sul podio di Termas de Rio Hondo alla fine di una gara che lo ha visto protagonista con Marquez in un duello a due che lascerà delle conseguenze soprattutto per il campionato. Durante il penultimo giro, Marquez resiste al sorpasso di Rossi però si urtano entrambi, comportando la caduta di Marquez che dovrà ritirarsi dalla gara, costandogli un -30 su Valentino. Arriva così per il pilota italiano il 110° successo in carriera. Il pesarese compie una rimonta pazzesca mettendoci esperienza e soprattutto furbizia, da campione quale lui è. Ad arrivare secondo uno splendido Dovizioso che, ancora una volta, ottiene successi con la sua Ducati. Rossi durante le prove sembrava essere in difficoltà, anche perchè partiva da molto indietro, poi l’esperienza del campione riesce a trovare il bandolo della matassa. Sicuramente oltre la bravura, che certamente non si discute, è stata fondamentale la scelta delle gomme, soprattutto quella posteriore delle moto Factory, che di norma sono dotate di una hard prestazionale più esposta al degrado sulla distanza, e la extra hard, che invece è meno veloce però è molto più resistente durante tutti i 25 giri della gara; queste ultime gomme però la Ducati non le può usare. Marquez, Iannone e Dovizioso sono costretti ad usare gomme di tipo hard, mentre Rossi e Lorenzo hanno montato le extra hard.

Al via, dietro Marquez partono a tutta velocità per guadagnare più terreno possibile, in preparazione di un finale sulla difensiva, Crutchlow e le Ducati, mentre Lorenzo e Rossi si fronteggiano furiosamente. Durante il settimo giro si fermerà Hernadez per l’incendio della propria moto e Lorenzo conferma il proprio momento di difficoltà andando sempre più indietro in classifica, mentre Crutchlow combatte con tenacia; Rossi parte all’inseguimento di Marquez. A metà gara, Marc Marquez gode di un vantaggio su Rossi di 4″1 ma piano piano Valentino recupera terreno. A dieci giri dalla fine la differenza si riduce a 3″1, e a 7 giri è di 2″3, a 4 1″1, a 3 il duello entra nel vivo. Poi lo scontro fra i due, che certamente farà discutere nei prossimi giorni.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.