Filippo Mammì - 8 luglio 2015


George Michael irriconoscibile e ingrassato dopo la clinica rehab

George Michael irriconoscibile e ingrassato dopo la clinica rehab

George Michael, il cantante inglese, idolo di milioni di fan in tutto il mondo, soprattutto donne e ragazze, il mese scorso aveva deciso di ricoverarsi presso la prestigiosa clinica svizzera “Kusnacht Practice” di Zurigo, specializzata in lunghe terapie di disintossicazione dall’abuso di sostanze stupefacenti, e nota per aver ospitato in passato anche altri personaggi celebri, come lo stilista John Galliano; infatti, è una delle strutture di questo genere più care al mondo. L’ex Wham ha deciso di seguire uno dei percorsi di disintossicazione più lunghi e costosi offerti dalla clinica con l’intenzione concreta di liberarsi una volta per tutte dalla dipendenza e dall’abuso di droghe leggere, i quali vanno avanti da troppi anni ormai, al punto che ne ha risentito anche la carriera del cantautore britannico di origini greche. Michael è ricomparso per qualche ora lo scorso 25 giugno, quando è uscito dalla clinica per festeggiare a Zurigo il suo 52esimo compleanno assieme ad alcuni amici; alcuni paparazzi che si trovavano nelle vicinanze, o lo avevano aspettato apposta, hanno approfittato per scattargli una serie di fotografie, due delle quali sono state pubblicate da “Splash News”: gli scatti hanno fatto subito il giro del web, mostrando un George Michael irriconoscibile, gonfio, emaciato e con una barbetta incolta. Sembrano passati secoli dall’immagine del bellissimo interprete musicale degli Wham che, in coppia con Andrew Ridgeley, faceva stragi di cuori delle ragazzine di tutto il mondo con hit come “Last Christmas” e “Wake me up before you go go”. Adesso sembra proprio un’altra persona, soprattutto dopo gli abusi di stupefacenti degli ultimi anni e la sua quasi totale scomparsa dalle scene e dalle produzioni musicali (l’ultimo album, “Symphonica”, uscito l’anno scorso, è un live dei brani eseguiti durante il “Symphonica Tour” (2012) del cantante).

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.