Nico Marino - 15 aprile 2016


Terrorismo, Parlamento Ue: approvata la misura di un registro dei passeggeri aerei

Il Parlamento europeo ha approvato una misura per combattere il terrorismo sui voli aerei: arriva l’obbligo per le compagnie aeree di comunicare alle autorità un registro dei passeggeri su voli provenienti da paesi terzi verso l’Unione Europea e viceversa

Terrorismo, Parlamento Ue: approvata la misura di un registro dei passeggeri aerei

In data giovedì 14 aprile, dopo quattro anni di lavoro il Parlamento Europeo ha approvato una misura per la lotta al terrorismo: il PNR, ovvero il registro dei passeggeri aerei. La misura prevede per le compagnie aeree l’obbligate di comunicare alle autorità le coordinate di tutti coloro che viaggiano sui voli provenienti da paesi terzi verso l’Unione Europea e viceversa. Le capitali potranno poi decidere di estendere la misura ai voli interni. Servirà per la prevenzione, l’accertamento, l’indagine e l’azione penale nei confronti dei reati di terrorismo e quelli gravi. Il voto del Parlamento arriva dopo oltre quattro anni di lavoro sulla revisione delle norme comunitarie.

La decisione, osserva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è stata presa durante la plenaria con 461 voti favorevoli, 179 contrari e nove astenuti. La riforma andrà a sostituire l’attuale direttiva che risale al 1995, quando internet era ancora agli albori. Ora la direttiva dovrà essere approvata con un voto formale degli Stati membri in seno al Consiglio dell’Unione Europea.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.