Redazione - 1 agosto 2016


Leghista veneziana attacca la Boldrini con un post shock: “Da eliminare fisicamente”

«Le minacce e gli insulti verso la presidente Boldrini ad opera di esponenti della Lega Nord, a partire dal suo segretario Salvini, sono intollerabili», commenta Roberta Agostini in merito al post shock della leghista Monica Bars

Leghista veneziana attacca la Boldrini con un post shock: "Da eliminare fisicamente"

Monica Bars, capogruppo leghista al comune di Musile (Venezia), è al centro delle polemiche per una frase su Facebook contro la presidente della Camera, Laura Boldrini. Un commento, «Boldrini da eliminare fisicamente», risalente al 22 luglio scorso, ma balzato alle cronache dopo un’interrogazione parlamentare presentata al ministro dell’Interno, Angelino Alfano, da alcuni deputati del Pd. Nicola Fratoianni, coordinatore di Sel ha commentato su Facebook: «Ora basta. La violenza verbale che ogni giorno scaturisce dalle bocche dei leghisti ha superato ogni limite immaginabile. Le parole su Facebook della capogruppo leghista al comune di Musile (Ve), ‘la Boldrini va eliminata fisicamente’, sono uno schifo. La smettano prima che qualche pazzo prenda alla lettera le loro farneticazioni. Per quest’ultimo episodio avvenuto in Veneto contro la presidente della Camera ci auguriamo che la magistratura assuma tutte le decisioni conseguenti del caso. A Laura Boldrini il nostro più affettuoso abbraccio di solidarietà».

Roberta Agostini, deputata del Partito Democratico: «Le minacce e gli insulti verso la presidente Boldrini ad opera di esponenti della Lega, a partire dal suo segretario Salvini, sono intollerabili e segnano l’imbarbarimento e la degenerazione del confronto politico a cui tutti siamo chiamati a reagire. Non possono più passare sotto silenzio le frasi violente come quelle usate dalla consigliera leghista su Facebook, che deve essere chiamata a rispondere delle sue gravi minacce. Alla presidente Boldrini va tutta la mia solidarietà e stima».

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.