Grecia%2C+sabato+%C3%A8+stato+il+giorno+del+silenzio+prima+delle+elezioni
cataniaverait
/2015/01/grecia-sabato-e-stato-il-giorno-del-silenzio-prima-delle-elezioni/amp/
Categories: MondoPrima Pagina

Grecia, sabato è stato il giorno del silenzio prima delle elezioni

Published by
Filippo Mammì

Oggi si vota in Grecia, ma ieri è stato il giorno dell’ansia, dell’attesa oppure della quiete prima della tempesta, normale pensarlo dopo le dichiarazioni forti di Alexis Tsipras a proposito dell’austerity nei giorni scorsi. Quel che è certo è che la maggioranza del popolo greco è consapevole che la chiamata alle urne di oggi potrebbe comportare un cambiamento epocale nell’arcipelago ellenico. I sondaggi elettorali danno in testa da settimane il partito Syriza (Sinistra radicale) e il suo leader Alexis Tsipras, mentre il presidente uscente Antonis Samaras di Nuova Democrazia (Centrodestra) è in seconda posizione, quasi ad inseguire la probabile vittoria di Tsipras. Anche se quella di ieri è stata la giornata del silenzio elettorale, i militanti di tutti i partiti hanno cercato di attrarre nelle rispettive file un 10-15 % di popolazione ancora indecisa per quanto riguarda il futuro. Sanno benissimo che oggi è un giorno importante, per questo nei giorni scorsi avevano richiesto al ministero centinaia di migliaia di schede elettorali prestampate da distribuire. Questo perchè in Grecia le modalità di voto funzionano così: al seggio ci si può portare da casa la lista della formazione per la quale si intende dare la preferenza per metterla direttamente nell’urna, segnando la croce sul nome del candidato del partito una volta arrivati al seggio. Ad Atene, in piazza Syntagma era stato allestito lo stand di Samaras, a pochi metri dal Parlamento, mentre Tsipras ha scelto di compiere iniziative di solidarietà nei quartieri popolari, facendo un giro per le mense e gli ambulatori sociali; alcuni di questi sono finanziati da Syriza unitamente al partito di destra Greci Indipendenti. Come mai? Entrambi i partiti rifiutano l’austerity. Dalla campagna elettorale ne sono usciti apparentemente indeboliti il partito socialista Pasok e i neonazisti di Alba Dorata; il primo, accreditato al 5 percento, ha risentito di un’emorragia di militanti verso le file di Syriza e ha pagato il prezzo più alto dell’uscente governo di coalizione di centrodestra, i secondi perchè buona parte del vertice è in carcere, accusato di associazione a delinquere. Infatti la loro propaganda è stata quasi nulla, concentrata nei piccoli centri e nelle strutture private, anche se l’estrema destra si trova al terzo posto nei sondaggi. Eppure sono sicuri di un fatto: “Vincerà Syriza, poi fallirà ed allora subentreremo noi” assicurano.

Filippo Mammì

Sono giornalista professionista da due anni, ho 35 anni e sono di Reggio Calabria. Dopo un diploma in maturità classica e una laurea presso il DAMS dell'Unical (Università della Calabria) ho passato quasi dieci anni della mia vita a Roma, lavorando prima nel mondo del cinema (mansioni varie, niente di che!); in seguito, mi sono avvicinato al giornalismo (mia seconda passione dopo il cinema) frequentando il master di primo livello di Giornalismo presso la Lumsa, abilitativo all'esame da professionista presso l'ODG. Possiedo un blog su un sito locale e collaboro, oltre che con Cataniavera.it e Newspage.it, anche con Litalianews.it

Recent Posts

Dormi con un sonnambulo? Ecco cosa fare per non metterlo in pericolo ed aiutarlo

Cosa fare se scopri che dormi assieme ad una persona che soffre di sonnambulismo? Ecco…

6 mesi ago

Poco tempo e zero idee per cena? Questa ricetta è pronta in pochi minuti ed è anche light

Scopri una ricetta pronta in pochi minuti, semplice, leggera e deliziosa. Se ti manca il…

6 mesi ago

Carlo Conti, lo sgambetto inaspettato del collega: la sua reazione è epica

Carlo Conti ha rivelato un dettaglio inedito sulla propria carriera ed ha ammesso di aver…

6 mesi ago

Paolo Villaggio, dopo la sua morte spunta la clamorosa verità: ecco di cosa soffriva l’attore

Un attore che ha fatto la storia della commedia italiana e non solo: ora, dopo…

6 mesi ago

Risparmiare tanti soldi divertendosi: questa nuova idea fa innamorare tutti

Volete risparmiare davvero tanti soldi divertendovi? Ecco la nuova idea che farà innamorare davvero tutti:…

6 mesi ago

Se noti questo piccolo insetto in casa, non sottovalutarlo: la salute è in pericolo

In tutte le case può capitare che siano presenti insetti, ma la presenza di un…

6 mesi ago