Scroll to Top

CataniaVera.it

Notiziario digitale di libera informazione

Un doppio attentato kamikaze si è consumato ieri in due diverse moschee a Sana’a, capitale dello Yemen, durante il venerdì di preghiera; il bilancio, al momento, è di 137 morti e 345 feriti. Le due moschee sono frequentate dai ribelli Houthi, il movimento sciita che da settembre occupa la capitale yemenita. L’Isis ha rivendicato l’attacco tramite...

La Farnesina ha confermato ufficialmente ieri che ci sono quattro morti tra gli ostaggi italiani sequestrati, insieme ad altri turisti, all’interno del Museo del Bardo di Tunisi da cinque miliziani, probabilmente seguaci del fantomatico Stato Islamico dell’Isis, nella giornata di mercoledì. Lo ha reso noto, ai microfoni di Sky tg24, Claudio Taffuri, capo...

Ieri un violento attacco, ad opera di alcuni terroristi islamici, si è consumato all’interno del Museo del Bardo, nel centro di Tunisi; alcune decine, o un piccolo gruppo, ancora è impossibile saperlo, di turisti stranieri sono stati tenuti in ostaggio per ore da parte di un commando formato da cinque miliziani armati facenti parte del Califfato islamico dell’Isis,...

Adesso l’Isis si affida ad un manuale scritto interamente in italiano per cercare di trovare consensi tra i musulmani italiani e i convertiti e, di conseguenza, invitare molti a prendere parte alla jihad portata avanti dal Califfato islamico. Lo ha reso noto il sito d’intelligence “Wikilao”, all’indomani dell’allarme dei servizi segreti...

Ha finalmente un volto il boia incappucciato con accento british comparso in molti video di propaganda dell’Isis, soprattutto quelli delle atroci decapitazioni di ostaggi occidentali: il suo nome è Mohammed Emwazi, 27 anni, originario del Kuwait ma cittadino britannico, ex studente all’Università di Westminster, dove pare si sia anche laureato in informatica...

Sarebbe rimasta uccisa durante uno dei raid aerei della Giordania la volontaria americana ostaggio dell’Isis Kayla Mueller, 26 anni, rapita in Siria nel 2013. Ancora non ci sono conferme, ma i miliziani sunniti hanno annunciato che la giovane statunitense sarebbe morta in uno dei bombardamenti di Amman sulla città di Raqqa, considerata la capitale del Califfato...

E’ stato appena pubblicato a Ginevra un rapporto shock dell’Onu: in Iraq, i miliziani del fantomatico Stato islamico dell’Isis sarebbero arrivati ad uccidere e violentare le famiglie e, soprattutto, i bambini delle minoranze etniche. Nel documento si legge che proprio molti piccoli sarebbero stati “crocifissi”, “sepolti vivi”...

Nella mezzanotte tra giovedì e venerdì era scaduto l’ultimatum al Giappone da parte dell’Isis e ieri è già stato decapitato uno dei due ostaggi nipponici. E’ quanto ha sostenuto l’agenzia americana “Site”, specializzata nel monitoraggio dei siti che inneggiano alla jihad: in rete starebbe circolando un video in cui si vede il giornalista...

Un tunisino trentenne è stato arrestato nella Capitale dalla Digos, dopo essere fuggito ad un controllo stradale e dopo che in casa sua gli agenti hanno rinvenuto una bandiera nera della Jihad islamista; il ritrovamento ha fatto immediatamente scattare le indagini anti – terrorismo. Il tunisino era stato fermato dalla polizia, insieme ad un altro nordafricano,...